venerdì 23 settembre 2016

Le parole del Papa sui musulmani

musulmani2

di Andrea Tornielli

Cari amici, sono stato ad Assisi e ho partecipato all’incontro interreligioso di preghiera per la pace. In questi ultimi tempi, come sapete, ci si è messa anche la politica a fare scelte scismatiche, com’è noto e come attestano le felpe leghiste su Benedetto XVI.
Per confermare certe tendenze più patologiche che scismatiche (e qui non mi riferisco certo a Salvini e ai leghisti, ma a chi quotidianamente attraverso scritti “ispirati” educa tanti lettori e fan ad odiare il Papa) ricordo queste parole papali sull’islam, che faranno di certo indignare e rabbrividire molti esperti di dottrina e molti collaboratori esterni del Sant’Uffizio.
“Cristiani e musulmani, abbiamo molte cose in comune, come credenti e come uomini. Viviamo nello stesso mondo, solcato da numerosi segni di speranza, ma anche da molteplici segni di angoscia. Abramo è per noi uno stesso modello di fede in Dio, di sottomissione alla sua volontà e di fiducia nella sua bontà. Noi crediamo nello stesso Dio, l’unico Dio, il Dio vivente, il Dio che crea i mondi e porta le sue creature alla loro perfezione”.
“È dunque verso Dio che si rivolge il mio pensiero e che si eleva il mio cuore: è di Dio stesso che desidero innanzitutto parlarvi; di Lui, perché è in Lui che noi crediamo, voi musulmani e noi cattolici, e parlarvi anche dei valori umani che hanno in Dio il loro fondamento, questi valori che riguardano lo sviluppo delle nostre persone, come pure quello delle nostre famiglie e delle nostre società, nonché quello della comunità internazionale”.
Parole gravi, eh! “Noi crediamo nello stesso Dio”… Certo che “questo Papa non ci piace”, ha davvero passato il segno. Che ne diranno quei prelati irritati per i credenti islamici che sono venuti a testimoniare nelle chiese la loro vicinanza dopo l’assassinio del padre Hamel? Ah, dimenticavo, “Non è Francesco”. Sono parole pronunciate da Giovanni Paolo II, a Casablanca, il 19 agosto 1985. Papa e pure santo. Soprattutto dimenticato…
http://www.andreatornielli.it/

***

Dialogo interreligioso: comunicato congiunto incontro Cei-Islam, “impegno condiviso per il bene comune della società” 
SIR 

“Un incontro particolarmente atteso e da tutti definito importante”. Così il gruppo per l’Islam dell’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei ed esponenti di realtà comunitarie musulmane in Italia definiscono, in un comunicato congiunto diffuso oggi, il loro primo incontro svoltosi ieri a Roma. “Il dialogo – si legge nella nota (...)

Nessun commento:

Posta un commento