giovedì 23 marzo 2017

Papa Francesco a Milano. Programma e commenti.

Immagine correlata
Questo il programma della visita che Papa Francesco compirà nella città lombarda il 25 marzo 2017. Il Pontefice partirà alle 7.10 dall’aeroporto di Ciampino. Alle 8 è previsto l’arrivo all’aeroporto di Milano-Linate, dove sarà accolto dall’arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, e dalle istituzioni. La prima tappa, alle 8.30, alle Case Bianche di via Salomone-via Zama, nella parrocchia di San Galdino: Papa Francesco visiterà due famiglie. Alle 9, sul piazzale, rivolgerà un breve saluto e incontrerà i rappresentanti delle famiglie residenti e di famiglie rom, islamiche, immigrate.
Poi lo spostamento in auto verso il Duomo, con arrivo previsto alle 10, dove sarà accolto dai vescovi ausiliari, dall’arciprete e dal Capitolo metropolitano. In Cattedrale si recherà nello scurolo di San Carlo. Lo scurolo è una piccola ma preziosissima cappella ottagonale, realizzata nel  1606 da Francesco Maria Richini, in cui riposa il corpo di san Carlo Borromeo racchiuso in una bara di cristallo di rocca e d’argento. Qui il Papa si soffermerà per l’adorazione del Santissimo Sacramento e la venerazione delle reliquie di San Carlo; quindi, incontrerà i sacerdoti e i consacrati; riceverà il saluto del cardinale Scola; risponderà ad alcune domande dei sacerdoti. Alle 11 saluterà i fedeli radunati in piazza Duomo, reciterà l’Angelus e benedirà i fedeli sulla piazza.
Quindi, il trasferimento al carcere di San Vittore, dove alle 11.30 saluterà il personale della direzione e della polizia penitenziaria, incontrerà i detenuti ed entrerà in alcune celle. Alle 12.30, nel Terzo raggio, il pranzo con 100 detenuti.
Alle 13.45 Papa Francesco lascerà San Vittore e si trasferirà in auto al parco di Monza, dove, nell’area dell’ex ippodromo, attraverserà i vari reparti in cui è suddivisa l’area, salutando i fedeli. Nella zona della sacrestia sarà accolto dalle autorità locali e avrà un breve incontro con i vescovi concelebranti e gli organizzatori della visita. Alle 15 avrà inizio la concelebrazione eucaristica, dopo la quale il cardinale Scola porgerà il suo «grazie» al Papa.
Alle 16.30 il trasferimento per l’ultima tappa allo Stadio Meazza a San Siro dove, alle 17.30, incontrerà i ragazzi cresimati, i genitori, i padrini e le madrine, rispondendo ad alcune domande di un cresimato, di un genitore e di un catechista.
Alle 18 Papa Francesco lascerà lo stadio Meazza e raggiungerà l’aeroporto di Milano-Linate, dove alle 18.30 è previsto il congedo. Alle 19.30 l’atterraggio all’aeroporto di Ciampino.
***

Radio Vaticana.Scola: Papa a Milano, città pronta ad accogliere il suo messaggio

“A Milano è in atto una rinascita. Se ne vedono i segnali, anche se contradditori, nel mondo del lavoro, della cultura, della solidarietà, dell’amicizia civica”. Così il cardinale Angelo Scola nell'imminenza della visita del Papa a Milano




(Angelo Scola) La giornata di papa Francesco sabato prossimo a Milano sarà molto intensa e, fin dal programma, ricca di suggerimenti. I due fondamentali - confermare nella fede i fratelli e annunciare la gioia del Vangelo a tutti, partendo dai più poveri - appaiono da subito indisgiungibili. Il Papa infatti ha voluto incontrare prima di tutto una periferia: la sua visita inizierà dalla gente delle Case Bianche, proseguirà poi in Duomo, cuore della città e della Chiesa ambrosiana, dove Francesco avrà un dialogo con i sacerdoti, le consacrate e i consacrati, e quindi sulla Piazza, dove reciterà l' Angelus con tutti.

***
Il Foglio
(Maurizio Crippa) La “sveglia” simbolica che il Pontefice intende dare alla città riguarda quelle situazioni di sofferenza, che nella sua visione sono il primo criterio per valutare lo stato di salute di una società.  La notiziola che Papa Francesco potrà fare, se si sentirà stanco, un riposino nel carcere di San Vittore, dopo aver pranzato con i detenuti (non in una cella, no: nell’ufficio del cappellano vicino alla Rotonda) era ghiotta e ha fatto in fretta il giro del web. Del resto dice molto dello stile di Jorge Mario Bergoglio, che sabato sarà in visita pastorale a Milano, e del suo modo senza stress di intendere la sua missione (“dormo come un legno”)

***

“Papa Francesco... tutto un altro mondo”
La Stampa
(Andrea Tornielli) Prepararsi alla visita di Bergoglio con una serata di buon umore e riflessione. La commedia musicale di «Entrata di sicurezza». Lunedì 20 marzo, al teatro Delfino annesso alla parrocchia milanese di San Nicolao, centinaia di persone hanno partecipato alla rappresentazione della commedia commedia musicale di Massimiliano Paganini «Papa Francesco. Tutto un altro mondo!». Uno spettacolo portato in scena dalla compagnia teatrale «Entrata di Sicurezza», con le coreografie di All Dance.(...)

Nessun commento:

Posta un commento