mercoledì 12 aprile 2017

Kiko Arguello. Annuncio di Pasqua 2017. Estratti.

Risultati immagini per kiko arguello pasqua

Roma, Seminario Redemptoris Mater
9 aprile 2017
Annuncio di Pasqua

- Preghiera iniziale

- Invocazione allo Spirito Santo

- Presentazioni

 - Lettura: 2Tess. 2, 1-12.

[1]
Ora vi preghiamo, fratelli, riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo e alla nostra riunione con lui, 

[2] di non lasciarvi così facilmente confondere e turbare, né da pretese ispirazioni, né da parole, né da qualche lettera fatta passare come nostra, quasi che il giorno del Signore sia imminente. 

[3] Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti dovrà avvenire l'apostasia e dovrà esser rivelato l'uomo iniquo, il figlio della perdizione, 

[4] colui che si contrappone e s'innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio. 

[5] Non ricordate che, quando ancora ero tra voi, venivo dicendo queste cose? 

[6] E ora sapete ciò che impedisce la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. 

[7] Il mistero dell'iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene. 

[8] Solo allora sarà rivelato l'empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all'apparire della sua venuta, l'iniquo, 

[9] la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, 

[10] e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l'amore della verità per essere salvi. 

[11] E per questo Dio invia loro una potenza d'inganno perché essi credano alla menzogna 

[12] e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all'iniquità. 

[13] Noi però dobbiamo rendere sempre grazie a Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perché Dio vi ha scelti come primizia per la salvezza, attraverso l'opera santificatrice dello Spirito e la fede nella verità, 

[14] chiamandovi a questo con il nostro vangelo, per il possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo. 

[15] Perciò, fratelli, state saldi e mantenete le tradizioni che avete apprese così dalla nostra parola come dalla nostra lettera. 

[16] E lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio Padre nostro, che ci ha amati e ci ha dato, per sua grazia, una consolazione eterna e una buona speranza, 

[17] conforti i vostri cuori e li confermi in ogni opera e parola di bene. 


***
- Commenti durante la lettura.

Al v. 7: Che cosa trattiene il mistero dell'iniquità? Dice la nota che per noi è un enigma, ma quelli a cui parla san Paolo lo sapevano, e la nota al v. 6 dice: "Paolo attribuisce il ritardo della Parusia a qualcosa o a qualcuno che "trattiene": una forza o una persona che impedisce la manifestazione dell'anticristo e che deve precedere la parusia". Sapete che Cristo con la sua seconda venuta, annienterà l'anticristo che governa sulla terra, su tutte le nazioni. Questo è rivelato. Un professore diceva che la sintesi dell'Apocalisse potrebbe essere questa: il mondo adesso va male, andrà peggio, poi ancora peggio e poi verrà il Signore. Per questo le cose che ha detto Hegel sulla storia sono menzogne. "I destinatari di questa lettera sembra che capissero l'allusione, ma per noi resta un enigma, malgrado le numerose spiegazioni che sono state proposte". Io ho una proposta: penso che quello che trattiene la manifestazione pubblica dell'anticristo - che sarà accompagnato da miracoli, segni, e lo seguiranno tutte le nazioni, e siederà nel luogo santo, e additerà se stesso come Dio.. e dice la Scrittura che in quel tempo si raffredderà la carità, ci saranno sofferenze inaudite, e soltanto per amore agli eletti.. Dio abbrevierà quei giorni, ma saranno comunque giorni terrificanti, i giorni dell'anticristo - penso che una delle cose che lo trattiene è che il Vangelo deve arrivare a tutte le nazioni. In questo senso vi ricordo quello che ha detto s. Giovanni Paolo II: nel primo millennio la Chiesa ha evangelizzato l'Europa, nel secondo millennio l'America e l'Africa e nel terzo millennio la Chiesa Cattolica dovrebbe evangelizzare l'Asia, perchè l'Asia è ancora tutta da evangelizzare. Tre miliardi di indù non conoscono Cristo, quasi 2 miliardi di cinesi... e il Laos... e la Cambogia,la Thailandia, il Borneo... la Chiesa è una cosa minuscola lì, stanno aspettando noi. Per questo dobbiamo preparare migliaia di famiglie, e giovani e preti per partire ad evangelizzare l'Asia. Questo lo ha profetizzato Giovanni Paolo II, ossia forse quello che trattiene il trionfo, la manifestazione dell'anticristo è che si porti il Vangelo in Asia...

al v. 8: questo soffio della bocca di Cristo è l'annunzio del Kerigma, il Kerigma che voi dovete annunziare. Per questo siete stati chiamati al Cammino, perchè il Kerigma annienta l'azione dell'anticristo nelle persone.

Alla fine della lettura: Queste parole sono durissime, fanno pensare a quanta gente si condanna. Il Signore lo dice chiaramente. "Quanto stretta e angusta è la via che porta alla salvezza e quanto pochi coloro che la trovano...", mentre ampia e spaziosa è la via che porta alla perdizione... E' vero, è molto difficile salvarsi..
Il Signore ha detto che solo che si farà come un bambino entrerà nel Regno dei cieli. E se volete farvi come bambini dovrete oggi convertirvi. E che significa convertirsi? Significa che uscendo di qua desideriate essere crocifissi, umiliati.. Tutte le umiliazioni e le sofferenze che Dio ci dà sono una grazia per la nostra santificazione...

(...)

Il cardinal Vallini è contentissimo di inviarvi alle 100 piazze: il sabato in Albis tutti alla Basilica di san Paolo per l'invio. Una grande missione nelle piazze con il Papa Francesco. 5 incontri durante le domeniche di Pasqua per aiutare la nostra fede. Dice san Paolo che Dio ha voluto salvare il mondo mediante la stoltezza del Kerigma. Cos'è il Kerigma? E' la notizia della tua salvezza!

(...)

- Canto: Portami in cielo

- Preghiere spontanee

- Padre Nostro

- Benedizione

Buona Pasqua e pregate per noi!

***

Nessun commento:

Posta un commento