domenica 25 dicembre 2016

Omelia di Natale 2016 di mons. Pierbattista Pizzaballa

Omelia di Natale 2016 di mons. Pierbattista Pizzaballa 
LPJ 


“Ecco: il Signore è alle porte!” (cfr Gc 5, 9). Natale è l’ingresso del Figlio di Dio nel mondo: Cristo entra nel mondo, viene tra la sua gente. E davanti a Lui è tutto un aprirsi e chiudersi di porte. All’indomani del Giubileo della misericordia, possiamo leggere il Natale come la porta che Dio mantiene aperta per uscire verso l’uomo e invitarlo ad entrare nella comunione con lui. (...) 


***










Cristo viene in questo mondo per salvare l'uomo. È questa la grande e unica letizia che può riscaldare il cuore dell'uomo. E va comunicata a tutti gli uomini assumendo su di noi quella guerra al male, alla presunzione, all'equivoco che è di Gesù stesso.
di Luigi Negri*


***


"Buon Natale a chi, come Maria e Giuseppe, è vicino nella fede; A chi, coi pastori, si affretta con semplicità. E buon Natale agli altri pastori, che hanno continuato a dormire dicendosi che era tutta propaganda; Buon Natale ai Magi, che con la testa piena di idee arrivano a fine spettacolo; Buon Natale anche a Erode, che si arrovella di gelosia nel suo palazzo. Dalla capanna di Betlemme continua a zampillare l’amore. Non c’è uomo che non ne sia irrorato".
di Giacomo Biffi*

Nessun commento:

Posta un commento